Usa, per prezzi al consumo novembre maggior calo in sei anni

mercoledì 17 dicembre 2014 14:55
 

WASHINGTON, 17 dicembre (Reuters) - I prezzi al consumo negli Usa hanno registrato a novembre il più ampio calo in circa sei anni sulla scia del tracollo dei prezzi dei carburanti, in una lettura che probabilmente impatterà limitatamente sull'intenzione della Federal Reserve di alzare i tassi di interesse a metà 2015.

Il dipartimento del Lavoro ha reso noto che l'indice dei prezzi al consumo è sceso dello 0,3% il mese scorso, segnando il calo più forte da dicembre 2008, dopo essere risultato piatto a ottobre.

Rispetto a novembre 2013 il Cpi è cresciuto dell'1,3%, il rialzo più contenuto da febbraio, dopo un incremento dell'1,7% a ottobre.

Gli economisti si aspettavano che l'indice cedesse solo lo 0,1% da ottobre e salisse dell'1,4% rispetto a un anno fa.

Al netto dei prezzi per alimenti ed energia, il cosiddetto Cpi 'core' è salito dello 0,1% dopo il +0,2% di ottobre. Su base annua il Cpi 'core' è salito dell'1,7% dopo un aumento dell'1,8% il mese precedente.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia