7 novembre 2014 / 07:58 / tra 3 anni

Ue, dibattito su scorporo investimenti da calcolo deficit prosegue - Padoan

BRUXELLES, 7 novembre (Reuters) - Sempre attuale anche se ormai di vecchia data, la discussione circa l‘eventualità di sottrarre la spesa per investimenti dal conteggio del disavanzo - cosiddetta ‘golden rule’ - prosegue in sede europea.

A dirlo il ministro dell‘Economia Pier Carlo Padoan entrando al consiglio Ecofin all‘indomani dell‘Eurogruppo informale.

“E’ un dibattito che continua. La questione che il presidente del consiglio [Matteo Renzi, ma non il primo] ha posto è semplice. L‘Europa deve investire di più in ricerca e innovazione e questo si può fare in molti modi. Io la interpreto così”.

Così Padoan ha risposto a chi gli chiedeva una reazione alle dichiarazioni di ieri di Moscovici sul fatto che non si può essere troppo ‘creativi’ con la finanza pubblica. A propria volta Moscovici si riferiva a Renzi, che via Twitter ieri aveva ribadito la necessità di scorporare gli investimenti dal calcolo del deficit.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below