SINTESI-Zona euro, economia vicina allo stallo, si teme effetto sanzioni a Russia

giovedì 14 agosto 2014 12:44
 

* Recupero economia zona euro in stallo

* Germania a sorpresa scivola in contrazione

* Francia piatta, governo rivede previsioni crescita

* Italia in recessione per terza volta dal 2008

* Incertezza russa peserà già su terzo trimestre

BERLINO/BRUXELLES, 14 agosto (Reuters) - L'economia della zona euro ha subìto una battuta di arresto nel secondo trimestre dell'anno, perdendo di vigore a causa della contrazione in Germania e della stagnazione in Francia.

Lo zero nella crescita riportato oggi da Eurostat è un campanello di allarme per i politici e decisori nell'economia dei 18 paesi, che già devono fare i conti con l'impatto delle sanzioni contro la Russia per la crisi ucraina.

In Germania, la più grande economia europea, il Pil si è contratto dello 0,2% nel trimestre, sotto le previsioni della Bundesbank.

Con così tanta incertezza riguardo a Russia e Ucraina, un rebound è improbabile, anche se il ministro dell'Economia tedesco Sigmar Gabriel ha detto che il Pil tornerà a crescere nel resto dell'anno malgrado "i rischi dall'estero siano, senza dubbio, aumentati".   Continua...