Usa, frena crescita posti lavoro, tasso disoccupazione sale a 6,2%

venerdì 1 agosto 2014 14:48
 

WASHINGTON, 1 agosto (Reuters) - La crescita di posti di lavoro negli Usa è rallentata più del previsto a luglio e un inatteso aumento del tasso di disoccupazione ha messo in luce una certa fragilità del mercato del lavoro statunitense che potrebbe offrire alla Federal Reserve margine per mantenere ancora bassi i tassi di interesse.

Gli occupati non agricoli sono aumentati di 209.000 unità il mese scorso dopo aver registrato un incremento di 298.000 unità a giugno, come ha fatto sapere il dipartimento del Lavoro.

Gli economisti interpellati da Reuters si aspettavano un aumento del dato di 233.000 unità per il mese scorso e che il tasso di disoccupazione restasse stabile al 6,1%. Quest'ultimo dato invece si è attestato al 6,2% a luglio dal 6,1% del mese precedente.

Luglio è stato il sesto mese di fila in cui l'occupazione Usa ha mostrato un'espansione di oltre 200.000 posti di lavoro, un trend che non si vedeva dal 1997.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia