PUNTO 1-Italia, per Ref crescita zero in 2014

mercoledì 16 luglio 2014 13:55
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 16 luglio (Reuters) - Ref Ricerche ha tagliato la propria previsione sulla crescita italiana per quest'anno e per l'anno prossimo, stimando per il 2014 una variazione nulla del Pil, contro la proiezione di incremento dello 0,6% diffusa lo scorso aprile.

La stima di crescita del Pil per l'anno prossimo passa a 1,2% da 1,4%.

"In Italia la crescita non riparte nonostante diversi indicatori avessero anticipato una ripresa già nei mesi passati", si legge nella nota di commento alle stime trimestrali. "La probabilità di una variazione positiva del Pil quest'anno si è molto ridotta e, a meno di un'inversione di tendenza a breve, anche le stime sul 2015 iniziano a vacillare".

Ref suggerisce di guardare ai prossimi mesi per verificare se la ripresa italiana "sinora non sia ripartita per un semplice ritardo dell'attività economica rispetto agli indicatori qualitativi, oppure se la fase di stagnazione tenderà ancora a protrarsi".

In questa seconda ipotesi "l'intero biennio 2014-2015 si ritroverebbe a cumulare un ampio gap di crescita rispetto allo scenario che aveva fatto da sfondo alla programmazione della nostra politica di bilancio". La stima del Pil 2104 su cui si basa lo scenario del Def governativo è pari a +0,8%.

La finanza pubblica secondo Ref già risente del peggiorato quadro macro e appare distante dagli obiettivi. Il deficit/pil è visto al 2,9% quest'anno e a 2,7% il prossimo, in linea con le stime di tre mesi fa, mentre il debito è visto sopra il 135% del Pil in tutto il biennio (contro valori tra il 133 e il 134% di aprile).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia