Italia, attività servizi aprile torna a crescere sopra attese

martedì 6 maggio 2014 09:46
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Ad aprile è tornata a crescere, seppure in misura modesta, l'attività del settore dei servizi italiano, dopo la contrazione segnata nel mese precedente, in quello che rappresenta l'ennesimo segnale di graduale ripresa dell'economia dopo due anni di recessione.

E' quanto emerge dall'indice Pmi (Purchasing Managers'Index), elaborato da Markit sulla base di un'indagine tra i direttori acquisti.

Termometro di un settore che copre un insieme di attività piuttosto variegato, che comprende la ristorazione, i servizi bancari e le attività alberghiere, l'indice è salito a 51,1 da 49,5, riportandosi sopra la soglia dei 50 punti, spartiacque tra crescita e contrazione, e risultando migliore della mediana delle aspettative degli analisti interpellati da un sondaggio Reuters, che convergeva su una lettura a 50,4.

Il sottoindice dei nuovi ordini è salito a 51,5 da 51,0. Le imprese hanno continuato a ridurre il personale, tendenza che si è registrata ogni mese nel corso degli ultimi tre anni, e in discesa risulta anche il sottoindice sulle aspettative di business.

L'indagine gemella relativa al settore manifatturiero, resa nota venerdì scorso, ha messo in luce la crescita più marcata da tre anni. L'indice composito, sintesi di manifattura e servizi, ha accelerato la crescita a 52,6 da 51,1.

L'Italia si è lasciata alle spalle una recessione lunga due anni mettendo a segno una crescita di appena 0,1% nell'ultima parte del 2013. I numeri sull'andamento del Pil nel primo trimestre saranno resi noti il 15 maggio. Per l'intero anno, il governo si attende una crescita dello 0,8%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia