Bce, occhi su euro, pronta a combattare deflazione - Draghi

giovedì 13 marzo 2014 19:11
 

VIENNA, 13 marzo (Reuters) - Il tasso cambio dell'euro sta diventando sempre più rilevante nella valutazione della Bce sulla stabilità dei prezzi e l'istituto centrale europeo sta preparando misure aggiuntive per alzare la guardia contro la deflazione che potrebbe prendere piede nella zona euro, con la moneta unica che ha effetto sui prezzi.

Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi.

I rischi di deflazione sono "piuttosto limitati", ha detto Draghi in un discorso a una cerimonia a Vienna, ma più a lungo l'inflazione resterà bassa, più alti sono i rischi deflativi.

"Questo è il motivo per cui la Bce sta preparando misure aggiuntive straordinarie di politica monetaria per proteggersi da tale evenienza ed è pronta a compiere ulteriori azioni decisive qualora fosse necessario" ha detto Draghi nel testo del suo discorso.

Il governatore centrale ha detto quindi che il tasso di cambio dell'euro sta "diventando sempre più rilevante nella nostra valutazione della stabilità dei prezzi" dati gli attuali livelli dell'inflazione, e che il tasso di cambio effettivo dell'euro ha avuto un impatto significatino sul basso tasso dell'inflazione nel corso dell'ultimo anno e mezzo.

Draghi ha dichiarato inoltre che la forward giudance crea di fatto un effetto di allentamento della politica monetaria, "dato che i tassi d'interesse reali puntano al calo nell'orizzonte di previsione".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia