Germania, indice Zew febbraio 55,7 da 61,7 gennaio, attese 61,7

martedì 18 febbraio 2014 11:26
 

MANNHEIM, 18 febbraio (Reuters) - La fiducia di analisti e investitori in Germania è diminuita a febbraio a causa dei timori di un possibile rallentamento della ripresa negli Stati Uniti e per le prospettive dei mercati emergenti nel medio periodo.

L'indice ZEW realizzato sulla base del sondaggio condotto dall'istituto omonimo è sceso a 55,7 dal 61,7 di gennaio, sotto le stime di consensus che avevano anticipato una lettura invariata.

L'indicatore relativo alle condizioni attuali ha registrato un progresso a 50 punti da 41,2 di gennaio, meglio del consensus di una lettura a 44.

L'economista dello Zew ha citato, fra gli elementi di incertezza che hanno spinto al ribasso l'indice, i flussi di capitale da e per i mercati emergenti, i dubbi sull'economia cinese e la decisione della Corte Costituzionale tedesca di rinviare alla Corte Europea di Giustizia una decisione sul programma di acquisto sul secondario noto come OMT (Outright Monetary Transactions). La lettura dell'indice, secondo l'economista, non è un segnale di pessimismo ma piuttosto di un'aumentata incertezza.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia