Cina, Pmi manifattura rallenta a dicembre, segnala crescita stabile

lunedì 16 dicembre 2013 08:36
 

PECHINO, 16 dicembre (Reuters) - Il ritmo di crescita dell'attività del settore manifatturiero in Cina ha rallentato al minimo da tre mesi a dicembre.

E' quanto mette in evidenza l'indice Pmi (Purchasing Managers' Index) elaborato da Markit e Hsbc sulla base di un'indagine congiunturale tra i direttori acquisti di settore.

A dicembre l'indice si è attestato a 50,5, minimo da tre mesi, dalla lettura finale di novembre a 50,8, segnando comunque la quinta lettura consecutiva sopra la soglia dei 50 punti, spartiacque tra crescita e contrazione.

Vista l'imminenza delle festività di fine anno, l'indagine copre il peridodo dal 5 al 12 dicembre. La lettura finale verrà resa nota il 2 gennaio.

Nonostante il lieve rallentamento dell'indice complessivo, dalle componenti, in particolare dai nuovi ordini sia interni che esteri, emergono comunque segnali compatibili con una stabilizzazione della crescita della seconda economia mondiale.

"In media l'indice Pmi manifatturiero resta superiore a quello del terzo trimestre, suggerendo la prosecuzione del trend di ripresa del settore manifatturiero iniziata a luglio. Come conseguenza, ci aspettiamo che la crescita del Pil cinese si stabilizzi intorno al 7,8% annuo nel quarto trimestre", scrive in una nota di commento al dato il capo ecomomista Markit per la Cina Hongbing Qu.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia