7 ottobre 2013 / 09:51 / tra 4 anni

Grecia vede ritorno a crescita in 2014 - bozza Finanziaria

ATENE, 7 ottobre (Reuters) - La Grecia emergerà nel 2014 da una recessione che dura da sei anni, segnale che il paese si è ormai lasciato alle spalle il peggio della crisi del debito.

E’ quanto emerge dalla bozza della legge Finanziaria, che prevede per l‘anno prossimo una crescita dello 0,6% grazie a una ripresa degli investimenti e delle esportazioni, compreso il turismo.

L‘economia, che ha perso circa un quarto del suo valore dal picco del 2007, quest‘anno si contrarrà invece del 4%, con la disoccupazione che si attesterà al 27%, conferma la bozza.

Atene punta anche per il 2014 a un surplus primario dell‘1,6% del Pil, dopo un piccolo avanzo (almeno 340 milioni di euro) quest‘anno. Il raggiungimento di un surplus primario - esclusi i costi di servizio del debito - è cruciale per aiutare Atene ad assicurarsi il sostegno dei creditori internazionali.

Nella bozza inoltre si stima che il debito pubblico raggiunga nel 2014 il 174,5% del Pil.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below