Italia, Pmi servizi peggio di attese ad agosto

mercoledì 4 settembre 2013 09:44
 

ROMA, 4 settembre (Reuters) - Il terziario italiano si è contratto oltre le previsioni nel mese di agosto, non confermando i chiari segnali di ripresa visti nel settore manifatturiero.

L'indice Pmi servizi Markit/Adaci - che copre società di servizi dalle assicurazioni ai bar - è salito ad agosto a 48,8 dal 48,7 di luglio rimanendo, per il ventisettesimo mese consecutivo, sotto la soglia di 50 che separa l'espansione dalla contrazione. Un sondaggio condotto da Reuters fra 12 analisti aveva individuato un consensus a 49,4, con stime comprese fra 48,7 e 52,2.

Il dato suggerisce che la debole domanda domestica continua a pesare sul terziario della terza economia della zona euro mentre la manifattura, più orientata all'export, beneficia della ripresa globale. Se gli ultimi dati macroeconomici indicano che l'Italia sta iniziando ad uscire da una profonda recessione iniziata a metà 2011, l'indagine odierna ricorda che la ripresa potrebbe essere lenta e fragile.

Guardando l'aspetto positivo l'indice è cresciuto, seppur marginalmente, per il secondo mese consecutivo e la contrazione nel settore dei servizi è stata la più lenta dall'inizio della recessione.

I nuovi ordini hanno rallentato al ritmo più contenuto dall'agosto 2011 con l'indice relativo che ha segnato un marcato rialzo a 48,2 da 45,8.

"Anche se il settore dei servizi deve ancora sintonizzarsi all'espansione di quello manifatturiero, tutte le indicazioni dell'indagine di agosto ci dicono che la contrazione sta arrivando verso una conclusione", ha commentato Phil Smith, economista di Markit.

"I dati combinati per la manifattura e i servizi ad oggi indicano una stagnazione del Pil nel terzo trimestre anche se un andamento robusto del settore terziario in settembre potrebbe migliorare questa previsione", ha aggiunto.

Il prodotto interno lordo in Italia è stato negativo dello 0,2% nel secondo trimestre, l'ottavo trimestre consecutivo di contrazione.

(Gavin Jones via redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129638, Reuters Messaging: mariapia.quaglia.reuters.com@reuters.net)) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia