Banca Inghilterra aggancia futuro tassi a dinamica disoccupazione

mercoledì 7 agosto 2013 12:27
 

LONDRA, 7 agosto (Reuters) - Banca d'Inghilterra intende mantenere il costo del denaro sugli attuali minimi finché il tasso di disoccupazione non tornerà al di sotto di 7% - un orizzonte ideale di circa tre anni.

Almeno in parte prevista, la decisione arriva a un mese dall'entrata in carica del nuovo governatore Mark Carney, il canadese che ha sostituito Mervin King, e garantisce che i tassi di riferimento resteranno a 0,5% a meno che l'inflazione minacci di accelerare o insorgano rischi per la stabilità finanziaria.

"E' opportuno mantenere l'attuale orientamento eccezionalmente espansivo di politica finché la crescita economica non sia tornata ad avvicinarsi al potenziale" dice la banca centrale.

Il cosiglio resta inoltre pronto a varare se necessario un incremento del programma di 'quantitative easing' e non interromperà gli acquisti di asset finché il tasso di disoccupazione resta sui livelli attuali.

Secondo Banca d'Inghilterra la crescita economica è destinata rimanere "debole se paragonata agli standard storici" anche se la ripresa sta prendendo piede e l'inflazione dovrebbe restare, come dicono i tassi impliciti, oltre l'obiettivo di 2% fino al secondo semestre del 2015.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia