PUNTO 3-Italia, recessione frena, verso svolta in secondo semestre

martedì 6 agosto 2013 19:41
 

* In trim2 Pil -0,2% su trimestre, -2,0% su anno, meglio di attese

* Dato supporta previsioni ritorno crescita nella in sem2 dopo due anni

* Per analisti su percorso uscita recessione grava rischio politico (aggiorna con commento Saccomanni)

di Elvira Pollina

MILANO, 6 agosto (Reuters) - Flessione inferiore alle previsioni nel secondo trimestre per l'economia italiana, che appare impostata a lasciarsi alle spalle la fase recessiva nella seconda parte dell'anno.

I dati preliminari diffusi stamane da Istat allungano a otto trimestri consecutivi - record dal Dopoguerra - la dinamica negativa del Pil, in caduta di 0,2 punti percentuali in termini congiunturali e del 2% su base annua nel periodo aprile-giugno.

I numeri sono migliori delle attese raccolte da Reuters in un sondaggio tra gli economisti, che prevedevano un calo dello 0,4% su base trimestrale e del 2,2% su base annua.

E hanno evidenziato una frenata della recessione rispetto ai primi tre mesi dell'anno, che si erano chiusi con una discesa del Pil dello 0,6% congiunturale e del 2,3% tendenziale.

"A questo punto, visti anche i segnali arrivati dalle indagini sulla fiducia e l'attività delle imprese, potremmo rivedere un segno pur debolmente positivo già nel terzo trimestre, per cui al momento prevediamo una lettura piatta", commenta Riccardo Barbieri, capo economista per l'Europa di Mizuho International.   Continua...