PUNTO 1-Italia, attività manifattura luglio in crescita dopo due anni

giovedì 1 agosto 2013 11:43
 

* Indice Pmi Markit sale a 50,4 da 49,1 giugno, attese 49,8

* Manifattura italiana traina comparto europeo insieme a Germania

* Ennesimo segnale di timido risveglio economia, in recessione da trim3 2011

* Per analisti dato compatibile con ritorno alla crescita a fine anno (divide in paragrafi, aggiunge contesto europeo, commento analista)

MILANO, 1 agosto (Reuters) - L'attività del settore manifatturiero italiano è tornata ad espandersi nel mese di luglio per la prima volta dopo due anni, grazie alla risalita della produzione e dei nuovi ordini.

E' quanto mette in evidenza l'indice Pmi elaborato da Markit sulla base di un'indagine congiunturale tra i direttori acquisto di categoria.

Il dato si aggiunge aggiunge ai recenti segnali di risveglio dell'economia italiana, alle prese con la recessione più prolungata dal Dopoguerra ma che potrebbe a questo punto tornare a rivedere il segno più nell'ultima parte dell'anno.

A luglio l'indice Markit/ADACI è salito a 50,4 da 49,1 di giugno, battendo le attese che si fermavano a 49,8, riportandosi per la prima volta da luglio 2011 sopra la soglia dei 50 punti, spartiacque tra crescita e contrazione, e toccando il massimo da maggio dello stesso anno, che segnò l'ingresso dell'Italia nel vortice della crisi del debito.

Il miglioramento della congiuntura emerge dai numeri relativi al manifatturiero dell'intera zona euro. L'indice Pmi della regione ha infatti mostrato una lettura finale di 50,3, due decimi oltre alla stima flash e di un punto e mezzo al di sopra dei livelli di giugno. Anche in questo caso si tratta del miglior risultato degli ultimi due anni.   Continua...