Germania, indice Zew luglio 36,3 da 38,5 giugno, consensus 39,6

martedì 16 luglio 2013 11:25
 

MANNHEIM, 16 luglio (Reuters) - Analisti e investitori tedeschi hanno ridotto le loro aspettive circa l'attività economica in Germania nel mese di luglio, pur dicendosi in prospettiva positivi in generale.

Il sondaggio mensile Zew di luglio è risultato in calo a 36,3 dal 38,5 di giugno, sotto la lettura prevista dal consensus di 39,6.

L'indicatore relativo alle condizioni correnti è invece salito a 10,6 da 8,6 di giugno, sopra le previsioni di 9,0.

Gli esperti - dice Frieder Mokinski, economista dell'istituto - dicono di mantenere le loro prospettive positive in generale e hanno fiducia nella solidità dell'economia tedesca nonostante recenti dati piuttosto deboli su produzione industriale e commercio estero.

L'economista ha commentato l'indice dicendo che esso è sceso, sebbene non di molto, a causa di dati leggermente più negativi circa la zona euro. Tali dati per altro indicano ancora fiducia nella ripresa, ma potrebbero non essere così forti come ci si attendeva.

I problemi nella zona euro sono il fattore che più ha pesato sul sentiment della Germania, ma hanno contribuito anche la situazione economica cinese e l'economia globale, continua l'economista.

I segnali provenienti dalla Fed sono contrastanti, indicano che una discussione circa la riduzione degli stimoli ha preso il via, ma il suo ruolo non deve essere sovrastimato.

Tale discussione circa la Fed ha avuto impatto soprattutto sul mercati finanziari. Anche le attese di tassi bassi da parte della Bce ha avuto impatto sui mercati finanziari, ma non molto sull'economia reale.

I dati sono stati raccolti tra 265 analisti e investitori tra il primo e il 15 luglio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia