Reddito reale famiglie +0,5% in trim1, ma su anno cala del 2,4%-Istat

martedì 9 luglio 2013 12:29
 

ROMA, 9 luglio (Reuters) - Nel primo trimestre del 2013 il potere d'acquisto delle famiglie italiane, tenuto conto dell'inflazione, è aumentato dello 0,5% sul trimestre precedente, segnando la prima, timida inversione di tendenza dopo otto trimestri consecutivi di variazioni negative.

Lo ha detto oggi l'Istat, secondo cui, invece, nel confronto con il primo trimestre dell'anno scorso, il reddito reale delle famiglie è sceso del 2,4%.

Nei primi tre mesi dell'anno è aumentata anche la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici, che, al netto della stagionalità, è stata pari al 9,3%, segnando un +0,9% rispetto sia al trimestre precedente sia al corrispondente periodo del 2012.

Il reddito disponibile delle famiglie a valori correnti è aumentato dello 0,8% rispetto al trim4 del 2012, ma è diminuito dello 0,4% nel confronto con il primo trimestre delle scorso anno.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia