PUNTO 1-Bce ha ancora armi da usare,rischio deflazione 10-15%-Mersch

mercoledì 8 maggio 2013 16:31
 

(riscrive cambiando lead e titolo, aggiunge dichiarazioni su strumenti a disposizione)

AACHEN, Germania, 8 maggio (Reuters) - La Banca centrale europea ha ancora a disposizione degli strumenti per dare sostegno all'economia.

Lo ha detto il consigliere della Banca centrale europea Yves Mersch, in un intervento che va a rafforzare il messaggio che l'Eurotower ha ancora margini di azione sulla politica monetaria, dopo il taglio del costo del denaro deciso la scorsa settimana.

"Abbiamo ancora strumenti nella nostra cassetta degli attrezzi, non siamo una tigre sdentata", ha dichiarato Mersch, membro del board esecutivo della Bce, nel corso di un panel ad Aachen, nel nord della Germania.

Mersch ha aggiunto che nella zona euro il rischio deflazione si aggira tra il 10 e il 15% mentre per quanto riguarda l'inflazione le attese sono in linea con il target perseguito dall'istituto centrale per preservare la stabilità dei prezzi.

"Le attese sull'inflazione per quanto si possa vedere sono stabili e sono in linea con il nostro mandato di salvaguardare la stabilità dei prezzi", ha detto Mersch.

"Il rischio di deflazione non è più grande del 10-15%, secondo le previsioni economiche. Non è un pericolo nell'immediato e non dobbiamo attrezzarci contro di esso", ha affermato.

La Bce punta a un'inflazione sotto ma vicino al 2%. Ad aprile la crescita dei prezzi ha rallentato all'1,2%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia