Zona euro, indici Pmi marzo sotto stime, verso contrazione trim1 0,3%

giovedì 21 marzo 2013 10:18
 

LONDRA, 21 marzo (Reuters) - Flessione inattesa per gli indici Pmi preliminari della zona euro a cura di Markit. Secondo quest'ultimo, che pubblicherà le letture finali a inizio aprile, il quadro potrebbe essere ancora più fosco il prossimo mese dal momento che, nel frattempo, è esplosa la crisi debitoria di Cipro.

"Gli eventi che deprimono la fiducia delle imprese possano avere un effetto molto rapido sui dati e quindi ci sono buone ragioni di credere che le risposte che raccogliamo questa settimana saranno in media più negative", sottolinea Chris Williamson, capo economista di Markit.

La stima flash del Pmi composito della zona euro si attesta per marzo a 46,5 dal 47,9 di febbraio, sotto la stima mediana raccolta fra 23 economisti di un leggero aumento a 48,2. L'indice è rimasto sotto la soglia di 50 che separa la crescita dalla contrazione per tutti gli ultimi diciannove mesi eccetto uno.

Per Markit i dati di oggi suggeriscono che l'economia della zona euro potrebbe contrarsi dello 0,3% nel trimestre in corso, una stima peggiore delle previsioni per un rallentamento dello 0,1% emerse in sondaggio Reuters.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia