Germania, Pmi composito rallenta in marzo, resta sopra 50

giovedì 21 marzo 2013 09:53
 

BERLINO, 21 marzo (Reuters) - Perde spinta in marzo l'espansione del settore privato tedesco con un rallemento nella crescita dei servizi che fa da contrappeso alla contrazione registrata dal settore manifatturiero.

E' quanto emerge dall'indice dei direttori di acquisto (Pmi) e che suggerisce come l'economia più grande d'Europa nel trimestre in corso si appresti a conseguire una crescita modesta.

L'indice Pmi composito, che comprende i settori manifattura e terziario pari a oltre i due terzi dell'economia tedesca, è sceso a 51,0 da 53,3 in febbraio.

Anche se solo di poco per la quarta volta consecutiva, dunque l'indice si posiziona sopra quota 50, livello che separa la crescita dalla contrazione. Il calo è però il maggiore registrato dal giugno 2011. I nuovi ordini, inoltre, sono diminuiti per la prima volta quest'anno, per la minore domanda proveniente dall'Europa del Sud.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia