Elettricità, consumi febbraio -8,1% su base annua - Terna

martedì 5 marzo 2013 11:26
 

ROMA, 5 marzo (Reuters) - Nel mese di febbraio l'energia elettrica richiesta in Italia, pari a 25,7 miliardi di kWh, ha fatto registrare una flessione dell'8,1% rispetto all'analogo periodo del 2012.

Lo rende noto Terna spiegando che, depurata dagli effetti di temperatura e calendario, la variazione diventa -5,1%.

"Rispetto al corrispondente mese di febbraio del 2012, quest'anno si è infatti avuto un giorno in meno (lo scorso anno è stato bisestile) ma una temperatura media mensile di circa un grado centigrado inferiore", spiega Terna in una nota.

La domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per l'83,2% con produzione nazionale e per la quota restante (16,8%) dal saldo dell'energia scambiata con l'estero.

In termini congiunturali, la variazione destagionalizzata della domanda elettrica di febbraio 2013 rispetto al mese precedente è stata pari a -0,6%.

"Il profilo del trend si mantiene su un percorso di lenta decrescita", prosegue la nota aggiungendo che nel primo bimestre del 2013 la domanda di energia elettrica è risultata in flessione del 5% rispetto ai valori del primo bimestre del 2012; a parità di calendario il valore è -3,7%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia