Francia, Pmi manifattura febbraio mostra economia ancora in difficoltà

venerdì 1 marzo 2013 10:32
 

PARIGI, 1 marzo (Reuters) - Il settore manifatturiero francese prosegue la lunga fase di contrazione a febbraio anche se ad un ritmo meno marcato condizionato dalla caduta degli ordini per il ventesimo mese consecutivo.

L'indice Pmi manifatturiero elaborato da Markit sulla base delle indagini tra i direttori di acquisto a febbraio si è attestato a 43,9 in rialzo da 42,9 di gennaio ma rimane ancora sotto la soglia di 50 che separa crescita dalla contrazione.

I dati indicano che la seconda economia della zona euro fa fatica a uscire dalla fase di contrazione che prosegue da febbraio dell'anno scorso.

Tra le componenti, anche la produzione segna una caduta meno intensa ma persistente per il dodicesimo mese consecutivo. La lettura dei nuovi ordini sale a 41,6 dal minimo dei quattro anni toccati a gennaio a 38,7, evidenziando una continua discesa della domanda che si protrae da giugno del 2011.

"Anche se il ritmo di contrazione si è leggermente allentato a febbraio, la fase discendente del settore manifatturiero francese rimane forte", commenta Jack Kennedy, economista di Markit.

"Un altro crollo marcato degli ordinativi, ancora centrato sul mercato domestico, è stato un fattore chiave per questo ultimo calo, visto che i clienti ritardano o cancellano gli ordini in risposta alla debole congiuntura economica", aggiunge.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia