Cina, crescita manifatturiera a massimi da 2 anni in gennaio-Pmi

giovedì 24 gennaio 2013 08:32
 

MILANO, 24 gennaio (Reuters) - Crescita in accelerazione per il settore manifatturiero cinese nel mese di dicembre, al passo più sostenuto da due anni a questa parte. Un dato che riflette il rafforzamento del flusso d'ordini, sia interni sia dall'estero, e che regala un segnale incoraggiante sull'entità della ripresa della seconda economia mondiale.

L'indice Pmi-Hsbc cinese è salito, nella rilevazione flash di gennaio, a 51,9 punti dai 51,5 di dicembre, facendo segnare il dato più alto dal gennaio 2011.

"Nonostante una domanda esterna ancora tiepida, il processo di ricostituzione delle scorte guidato dalla domanda interna andrà probabilmente ad aggiungere forza alla ripresa cinese in corso, nei prossimi mesi" spiega il capo economista di Hsbc Qu Hongbin.

L'indice relativo alla produzione manifatturiera tocca i massimi da 22 mesi in gennaio, mentre risale in territorio di crescita, a 50,1 punti dai 49,2 di dicembre, il sotto indice relativo ai nuovi ordini per l'export: quest'ultimo indicatore è rimasto sotto quota 50 per ben nove su 12 dei mesi del 2012.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia