Germania, governo verso riduzione stime crescita 2013 a 0,5% - stampa

martedì 15 gennaio 2013 08:52
 

BERLINO, 15 gennaio (Reuters) - L'esecutivo tedesco prevede per quest'anno un'espansione economica limitata a 0,5%. Lo scrive l'edizione odierna di 'Handelsblatt' citando un rapporto che dovrebbe essere pubblicato dopo il consiglio dei ministri di domani.

Secondo una fonte governativa interpellata da Reuters, la stima non sarebbe però ancora definitiva e verrà resa nota soltanto domani.

La precedente previsione ufficiale di Berlino sul prodotto interno lordo 2013 è di una crescita di 1,0%.

Sempre secondo il quotidiano, la prima economia della zona euro dovrebbe esordire quest'anno a ritmo particolarmente rallentato per poi arrivare progressivamente ad accelerare al tasso annuo di 1,25% nel corso del quarto trimestre.

Il consensus raccolro da Reuters per la media d'anno 2012 è pari a 0,8% rispetto al 3,0% del 2011, mentre secondo 'Handesblatt' la media 2012 si fermerà a 0,75%.

Sostanzialmente stabili le previsioni in materia di disoccupazione, dice ancora il quotidiano finanziario, il cui totale dovrebbe aumentare di soli 60.000 a 2,95 milioni.

Principale rischio per la locomotiva europea resta l'attuale crisi del debito, conclude 'Handelsblatt'.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia