PUNTO 2 - Italia, produzione novembre cala oltre stime, outlook debole

lunedì 14 gennaio 2013 17:11
 

* Produzione industriale novembre -1% mese, -7,6% anno

* Calano energia, beni strumentali e intermedi

* Solo produzione beni consumo in lieve rialzo

* Economisti vedono ancora quadro debole in inizio 2013 (Aggiunge stime Confindustria in coda primo capitolo)

di Giulio Piovaccari

MILANO/ROMA, 14 gennaio (Reuters) - Un altro dato sensibilmente negativo per la produzione industriale italiana, scesa in novembre dell'1% congiunturale, dopo il -1,1% di ottobre e il -1,3% di settembre secondo i numeri diffusi questa mattina dall'Istat.

Si tratta di una rilevazione che conferma la persistenza di un quadro di forte debolezza dell'economia italiana e coglie un po' di sorpresa gli economisti, che prevedevano per lo meno un'attenuazione del passo di contrazione della produzione. Le stime, raccolte in un sondaggio Reuters, indicavano infatti un dato invariato su base mensile.

"Il dato non è molto bello e quello che fa riflettere è che c'è stata una flessione sia dei beni intermedi sia di quelli strumentali, cosa che ci porta a ritenere che la debolezza della congiuntura rimane tutta" spiega l'economista Barclays Fabio Fois.

L'economista di Intesa Sanpaolo Paolo Mameli conferma: "quello che è più preoccupante è il calo marcato dei beni di investimento e intermedi, che fino ad agosto avevano tenuto grazie all'export".   Continua...