Italia, Pmi servizi agosto a 44,0, quindicesimo mese di contrazione

mercoledì 5 settembre 2012 09:44
 

MILANO, 5 settembre (Reuters) - L'attività del terziario italiano ad agosto ha segnato una contrazione per il quindicesimo mese consecutivo, penalizzata da un ulteriore calo dei nuovi ordini, anche se a un ritmo meno rapido rispetto al mese precedente.

L'indice Pmi servizi a cura di Markit/Adaci il mese scorso si è attestato a 44,0 da 43,0 di luglio, restando ben sotto la soglia di 50 che separa la crescita dalla contrazione.

La lettura di agosto ha tuttavia superato le attese medie di 43,0 espresse in un sondaggio condotto da Reuters con 12 analisti.

L'indagine analoga di Markit sul settore manifatturiero italiano, pubblicata lunedì 3, ha evidenziato per lo stesso mese una discesa dell'attività del comparto ai minimi di 10 mesi, in un contesto in cui il calo della produzione e la riduzione di nuovi ordini costringono le aziende a tagliare personale.

Il ritmo dei tagli di posti di lavoro nel settore dei servizi ha mostrato un'accelerazione ad agosto, con l'indicatore dell'occupazione sceso ai livelli più bassi da aprile.

La componente dei nuovi ordini per le aziende di servizi si è contratta per il sedicesimo mese di fila, colpita dalla debolezza della domanda, ma il ritmo della discesa ha evidenziato una decelerazione.

L'inflazione sui costi è salita per il secondo consecutivo, alimentata dai rincari di carburante, bollette energetiche e spese per il personale.

Per quanto riguarda le aspettative sull'attività nei prossimi 12 mesi, agosto ha visto un rimbalzo dai minimi storici della serie toccati a luglio.

  Continua...