Zona euro, indici Pmi agosto segnalano recessione

giovedì 23 agosto 2012 10:13
 

LONDRA, 23 agosto (Reuters) - La zona euro sembra destinata ad entrare in una nuova recessione, complice l'indebolimento dell'economia tedesca.

E' quanto mettono in evidenza le indagini sull'attività delle imprese, condotte da Markit sui direttori di acquisto.

Nel mese di agosto, l'indice Pmi composito si è portato a 46,6 da 46,5, restando, come da attese, al di sotto della soglia dei 50 punti che separa la contrazione dalla crescita.

Marginale miglioramento per il Pmi manifattura, salito a 45,3 da 44,0, su attese che si fermavano a 44,1. Nuovo calo per l'indice del comparto manifatturiero, sceso a 47,5 da 47,9, mentre le attese si fermavano a 47,6.

I numeri, spiegano da Markit, sono coerenti con una contrazione trimestrale del Pil della zona euro pari allo 0,5-0,6%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia