Italia, Min.Economia abbasserà stime Pil 2012 a -2,1% - Corsera

mercoledì 8 agosto 2012 08:18
 

MILANO, 8 agosto (Reuters) - Il Ministero dell'Economia rivedrà al ribasso le stime di crescita per quest'anno, alla luce dei dati del Pil nel secondo trimestre (-2,5% rispetto a un anno fa).

E' quanto riferisce il Corriere della Sera.

Per l'intero 2012, scrive il 'Corriere' la flessione del prodotto interno lordo sarà del 2,1%, in peggioramento alle ultime stime del Tesoro di aprile, in cui si prospettava una contrazione dell'1,2%.

Anche il deficit pubblico, che nei piani formulati in primavera dall'esecutivo doveva fermarsi nel 2012 all'1,7% del Pil, probabilmente peggiorerà di qualche decimale, secondo il quotidiano.

Sul calo del Pil nel secondo trimestre, reso noto ieri da Istat, ha innanzitutto pesato il terremoto che ha colpito l'Emilia e parte della Lombardia, due delle aree a maggiore vocazione industriale del paese, scrive il Corsera attribuendo la valutazione genericamente a tecnici del Governo.

Ieri Istat ha diffuso i dati sul Pil del secondo trimestre che vedono una contrazione dello 0,7% rispetto al trimestre precedente e portano il confronto annuo a -2,5%, dato peggiore dal quarto trimestre 2009. Per dettagli cliccare

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia