Borsa Milano in calo su parole Draghi, peggiorano i bancari

giovedì 2 agosto 2012 15:10
 

MILANO, 2 agosto (Reuters) - Piazza Affari, volatile, perde terreno mentre è in corso l'attesa conferenza stampa del presidente della Bce, Mario Draghi, che segue la riunione del consiglio della Banca centrale europea che ha lasciato i tassi invariati, in linea alle attese del mercato.

Il mercato, riferiscono i trader, appare deluso dalla mancanza di forti segnali di intervento immediato.

Il numero uno della Banca centrale europea ha detto che nelle prossime settimane delineerà le modalità su nuove misure in un contesto in cui gli indicatori economici del secondo trimestre prospettano un nuovo indebolimento della crescita.

Draghi ha detto inoltre che potrebbe iniziare ad effettuare operazioni di mercato aperto, di importo adeguato.

Poco dopo le 15,00 il FTSE MIB perde il 2,6% a fronte di un calo dello 0,8% circa dell'indice europeeo FTSEurofirst 300.

In altalena lo spread Btp/Bund mentre l'euro scende sotto 1,22 dollari toccando i minimi di seduta.

Sul listino azionario milanese pesa il ribasso dei bancari con cali dell'ordine del 4% per i big UNICREDIT e INTESA SANPAOLO e del 5% per BANCO POPOALRE ; POP EMILIA e MEDIOBANCA

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia