Confcommercio, Pil 2012 a -2,2%, consumi calo storico -2,8%

giovedì 2 agosto 2012 11:53
 

ROMA, 2 agosto (Reuters) - Confcommercio stima che il Pil italiano scenda quest'anno del 2,2% e continui ad arretrare anche il prossimo anno dello 0,3% con un crollo dei consumi reali pro capite mai visto prima e pari a -2,8% nel 2012.

Lo ha detto Carlo Sangalli, presidente della confederazione dei commercianti, presentando il rapporto sulle "Economie territoriali e il terziario di mercato".

"Il rapporto presentato dall'Ufficio studi aggiorna le nostre previsioni macroeconomiche, stimando, ora, che il prodotto interno lordo del nostro Paese diminuirà del 2,2% nel 2012 e dello 0,3% nel 2013. Quanto ai consumi delle famiglie, la previsione è che diminuiranno del 2,8% nel 2012 e dello 0,8% nel 2013", ha detto Sangalli secondo quanto riportato sul sito della associazione.

"Insomma, stiamo toccando nuovi minimi assoluti di prodotto lordo dall'inizio della grande recessione, cioè dalla fine del 2007. E i consumi reali pro-capite subiranno, nel 2012, un calo di una profondità mai prima registrata nella storia economica repubblicana", ha aggiunto Sangalli.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia