FMI positivo su Spagna ma avverte UE su adozione misure

venerdì 27 luglio 2012 18:12
 

MADRID, 27 luglio (Reuters) - Incoraggiamento dell'FMI alla Spagna. Il Fondo Monetario Internazionale giudica positive le azioni adottate dal governo Spagnolo per fronteggiare la crisi del debito sovrano, ma afferma che Madrid potrà uscire dalle difficoltà solo se le misure adottate a livello europeo si riveleranno efficaci.

Nel suo report annuale sull'economia spagnola l'FMI sottolinea come la pressione sui mercati spagnoli, unita ai crescenti rendimenti sui titoli di stato iberici abbia avuto conseguenze negative per tutta l'Europa.

"Nel complesso, le autorità spagnole si sono dimostrate pronte nell'adottare misure per contrastare la crisi" ha affermato il fondo nell'articolo IV del report.

"Le azioni già prese e quelle da adottare daranno un decisivo contributo al miglioramento del quadro economico" continua il Fondo "e tuttavia, il successo finale dipende dai progressi a livello europeo nel rafforzare l'unione monetaria e ridurre la pressione sui mercati del debito sovrano".

L'FMI ha aggiunto che la ristrutturazione del sistema finanziario spagnolo, per il quale Madrid ha ottenuto fondi fino a 100 miliardi di euro ha il potenziale per ridare fiducia agli investitori e ridare competitività all'economia del paese.

Gli ispettori del fondo che hanno visitato la Spagna a inizio giugno hanno previsto una contrattura del Pil nazionale del 1,7% nel 2012, mentre si prevede una ulteriore calo del Pil del 1,2% nel 2013. Gli inviati dell'FMI hanno detto che la Spagna tornerà a crescere nel 2014, con aumento del pil dello 0,9%. Il debito pubblico di Madrid continuerà a crescere ma il rapporto con il Pil rimarrà sotto il 100%, attestandosi all'89,6% per il 2012 e salendo al 94,3% nel 2013 e 96,6% nel 2014.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...