Boj più accomodante se yen minaccia ripresa-vicegovernatore

mercoledì 25 luglio 2012 09:16
 

HIROSHIMA, Giappone, 25 luglio (Reuters) - Il vicegovernatore della banca centrale giapponese Hirohide Yamaguchi ha annunciato oggi che la Boj (Bank of Japan) allenterà ulteriormente la politica monetaria se l'apprezzamento dello yen arrivasse a minacciare seriamente il percorso del Giappone verso una crescita economica moderata.

Yamaguchi ha tuttavia avvertito che una decisione sull'eventuale necessità di uno stimolo monetario non è imminente e che, da solo, il rafforzamento della valuta giapponese non si tradurrà immediatamente in un'iniziativa accomodante.

"Quello che è importante è monitorare attentamente come il rialzo dello yen influisce sull'economia giapponese", ha detto Yamaguchi nel corso della conferenza stampa tenutasi al termine di un incontro con gli industriali a Hiroshima, nel Giappone occidentale.

Per combattere la deflazione - che soffoca l'economia giapponese da oltre due decenni - e far risalire l'inflazione all'1%, la Boj ha effettuato acquisti sul secondario a febbraio e poi ancora ad aprile. Da allora, nonostante il rallentamento dell'economia globale avesse indotto altre banche centrali a misure espansive, l'istituto centrale non ha adottato altri stimoli, convinto che la spesa per la ricostruzione dopo il terremoto dello scorso anno sarebbe bastata ad alimentare la ripresa.

Il vicegovernatore ha aggiunto che, per la Boj, acquistare bond esteri pone enormi problemi di natura giuridica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia