Cina, Pmi manifattura Hsbc giugno 48,2, è minimo da 7 mesi

lunedì 2 luglio 2012 08:26
 

PECHINO, 2 luglio (Reuters) - L'attività manifatturiera cinese si è contratta a giugno al ritmo più intenso da circa sette mesi, con i nuovi ordini precipitati a livelli visti per l'ultima volta a marzo del 2009, a segnare l'indebolimento della seconda economia mondiale.

E' quanto mette in evidenza l'indice Pmi elaborato da Hsbc che, nel mese di giugno, si è contratto a 48,2, il minimo da novembre 2011, sostanzialmente invariato rispetto alla stima flash indicata a 48,1. La lettura finale del mese di maggio si era attestata a 48,4.

Giugno è stato quindi l'ottavo mese consecutivo con un rilevazione inferiore alla soglia di 50, che divide la conrtazione della crescita.

Anche i numeri del Pmi ufficiale cinese, diffusi ieri e relativi alla sole imprese più grandi, hanno messo in evidenza come l'attività manifatturiera sia ai minimi da 7 mesi, sebbene l'indice abbia evidenziato una modesta espansione, con una lettura a 50,2.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia