PUNTO 1 - Tesoro rivede deficit 2012 a 1,7%, 2013 a 0,5% - Bozza Def

martedì 17 aprile 2012 19:25
 

* Pil 2012 -1,2%, 2013 +0,5%

* Pareggio 2013 raggiunto in termini strutturali

* Debito 2012 a 123,4%, poi comincia a scendere

* Pressione fiscale sopra 45% fino a tutto 2014 (Accorpa pezzi e aggiunge dettagli)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 17 aprile (Reuters) - Il governo si avvia a rivedere al rialzo le stime sull'indebitamento netto in rapporto al Pil, che nel 2013 dovrebbe attestarsi allo 0,5%.

È quanto emerge dalla bozza del Documento di economia e finanza (Def) che il Consiglio dei ministri esaminerà domani.

Il documento, di cui Reuters possiede una copia, alza la stima del rapporto deficit/Pil all'1,7% nel 2012, allo 0,5% nel 2013 e allo 0,1% nel 2014. Nel 2015 il bilancio dello Stato dovrebbe registrare un saldo pari a zero.

Approvando la manovra correttiva di dicembre, il governo aveva depositato in Parlamento una relazione in cui scriveva che "gli obbiettivi programmatici di indebitamento netto per il periodo 2012-2014 restano confermati e anzi presentano un lieve miglioramento". Le ultime stime pubbliche in valore percentuale risalivano a settembre e indicavano un deficit all'1,6% del Pil nel 2012 e allo 0,1% nel 2013.   Continua...