Istat, prime previsioni su economia Italia ad aprile-maggio - Giovannini

giovedì 19 gennaio 2012 13:02
 

ROMA, 19 gennaio (Reuters) - L'Istat pubblicherà le sue prime previsioni sull'economia italiana tra aprile e maggio. Lo ha detto oggi il presidente dell'Istituto nazionale di statistica, Enrico Giovannini, spiegando che tale funzione, del tutto nuova per l'Istat, si deve alla recente fusione con l'Isae.

"Le prime previsioni sull'Italia arriveranno tra aprile e maggio", ha detto Giovannini nel corso della presentazione della ricerca "Noi Italia - Cento statistice per capire il Paese in cui viviamo".

Il presidente dell'Istat non ha nascosto le difficoltà di questo nuovo compito né i rischi di "conflitto di interessi", dato che l'Istituto italiano si è sempre solamente occupato di diffondere i dati reali e non di prevederli.

"Il compito è delicato, ma vi sarà una netta separazione tra coloro i quali si occuperanno delle previsioni e chi invece farà i dati", ha dichiarato Giovannini. "D'altro canto abbiamo l'esempio dell'Insee francese, che ha esattamente entrambe le funzioni".

Al momento non si sa ancora quali tipi di previsioni e di stime saranno diffuse. "Stiamo lavorando a vari modelli, è ancora presto per dire quali saranno gli indicatori", ha spiegato ancora.

L'Isae (Istituto di Studi e Analisi Economica) è uno degli enti sono stati soppressi a fine 2010 per contenere il disavanzo pubblico. Il personale dell'istituto è stato in parte riaccorpato nel ministero dell'Economia, in parte nell'Istat e in altri organismi di ricerca. Tra le previsioni che venivano compiute dall'istituto quelle sui principali dati macro e quella sulla fiducia di imprese e consumatori.

(Valentina Consiglio)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia