Lavoro,possibile intesa con Uil e Cisl, molto utile con governo - Cgil

mercoledì 11 gennaio 2012 14:46
 

ROMA, 11 gennaio (Reuters) - Sulla riforma del mercato del lavoro il segretario della Cgil, Susanna Camusso, dice che non dovrebbe essere difficile mettere insieme una piattaforma unitaria con Cisl e Uil e definisce molto importante un eventuale accordo con il governo su queste materie.

La Camusso lo ha detto leggendo la relazione al comitato direttivo dell'organizzazione sindacale che si tiene a Roma oggi e domani.

"In settimana ci sarà un incontro con i segretari generali di Cisl e Uil, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, per provare a costruire insieme una piattaforma unitaria in vista del confronto [con il governo] e mi pare che in questo momento ci siano le possibilità per realizzarla", si legge nel testo diffuso dalla Cgil.

Leggendo l'intervento il segretario della Cgil ha detto che "quest'anno si preannuncia drammatico sul versante dell'economia e dell'occupazione: il paese si avvia in una fase di recessione accompagnata da una crescita dell'inflazione. (...) In una fase così difficile fare un accordo sindacale con il Governo sarebbe un risultato molto importante, ma come sempre sarà il merito a decidere".

Presentando le posizioni dell'organizzazione in materia di riforma dei contratti e degli ammortizzatori sociali la Camusso ha detto che la prima urgenza è lo sfoltimento delle "46 forme di ingresso nel mondo del lavoro, facendo dell'apprendistato il contratto di ingresso nel mondo del lavoro; così come sul tema della riforma degli ammortizzatori sociali abbiamo una nostra proposta fondata su due pilastri: cassa integrazione e indennità di disoccupazione".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia