Abi, spread Italia a regime 6-7 decimi maggiore di prima 2011

mercoledì 21 dicembre 2011 11:21
 

ROMA, 21 dicembre (Reuters) - Il rapporto di previsione Abi (Afo) stima un rientro degli spread dei titoli sovrani italiani rispetto agli europei più lento di quanto non ipotizzato in precedenza e prevede che i differenziali si collochino a regime su livelli di 6-7 decimi superiori ai livelli pre 2011.

Di seguito le altre previsioni contenute nel rapporto dell'associazione bancaria diffuso oggi:

- stima Pil Italia 2011 a +0,6%, 2012 a -0,7%, 2013 +0,2%;

- stima deficit/Pil 2011 a 3,8%, 2012 a 1,5%, 2013 a 0,1%;

- stima debito/Pil 2011 a 121,3%, 2012 a 120,8%, 2013 a

117,4%;

- stima tasso medio Bce 2011 a 1,2%, 2012 a 1%, 2013 a 1,3%;

- stima inflazione 2011 a 2,8%, 2012 a 2,7%, 2013 a 2,3%.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia