Zona euro, elevata incertezza su scenario economia - Draghi

lunedì 19 dicembre 2011 17:06
 

BRUXELLES, 19 dicembre (Reuters) - Sulle prospettive economiche per la zona euro permane un elevato grado di incertezza e i rischi restano significativamente sbilanciati al ribasso.

Lo dice il numero uno della Bce Mario Draghi in un'audizione al parlamento europeo.

Per il presidente dell'istituto centrale di Francoforte l'acuirsi delle tensioni sul mercato finanziario continuano a pesare negativamente sulla congiuntura dei Paesi euro.

L'economia dell'unione monetaria dovrebbe vedere una ripresa molto graduale nel corso dell'anno prossimo.

Quanto invece all'andamento dell'inflazione, lo scenario Bce ipotizza un tasso annuo superiore a 2% ancora per diversi mesi prima di una decelerazione, anche in considerazione di una dinamica modesta dei salari. Le aspettative sui prezzi restano comunque saldamente ancorate in linea alla definizione Bce di stabilità.

Gli ultimi provvedimenti della banca centrale in materia di liquidità, aggiunge Draghi, dovrebbero garantire agli istituti di credito la possibilità di accedere a fondi a buon mercato e in questo modo finanziare imprese e famiglie.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129854, Reuters messaging: alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net)

  Continua...