16 dicembre 2011 / 11:59 / 6 anni fa

PORTAFOGLI - Zona euro, in 2012 gestori lontani da rischio, recessione o no

* Cautela su listini europei, ciclici

* Preferiti titoli difensivi, cash e bond a breve

* Crisi debito sovrano getta ipoteca su prospettive macro

MILANO, 16 dicembre (Reuters) - Che il 2012 abbia in serbo per la zona euro un rallentamento congiunturale modesto e temporaneo o una vera e propria recessione, l'avversione al rischio pare la cifra dominante delle scelte di investimento: la maggior parte dei gestori, interpellati da Reuters, è cauta su azionario e settori ciclici del Vecchio Continente, preferendo titoli difensivi e liquidità.

E' questo l'esito di un sondaggio condotto fra 13 asset management attivi in Italia.

"I nostri portafogli riflettono uno scenario di recessione in Europa per il 2012: per questa ragione, sottopesiamo la quantità azionaria in generale e preferiamo i titoli difensivi rispetto a quelli legati ai consumi interni", ha detto Nicola Trivelli, direttore generale e AD di Sella Gestioni sgr.

Fa eco Simone Da Dalt, analista finanza dell'advisory desk di Credem che, con una crescita economica prevista in frenata, privilegia monetario e obbligazionario da 1 a 3 anni.

"Il nostro modello econometrico suggerisce un sottopeso sull'asset class azionaria sulla base di indicatori fondamentali e volatilità", ha detto. "In più con rendimenti monetari così interessanti in concomitanza di una volatilità contenuta, l'ottimizzazione sposta il peso dell'asset allocation sulle componenti più a breve termine della curva europea e, in particolare, italiana", aggiunge.

La crisi del debito sovrano, che sembra non aver trovato risposte convincenti all'ultimo summit Ue, getta un'ulteriore ipoteca sulla salute dell'Eurozona perchè il necessario rigore sui conti pubblici mal si concilia con lo stimolo all'economia.

Pioneer Investments sottopesa non solo l'equity del Vecchio Continente ma "anche nell'obbligazionario la bassa percentuale allocata in governativi europei riflette la possibile recessione, che metterebbe diversi paesi nell'impossibilità o quasi di migliorare per via ciclica le finanze pubbliche", spiegano dall'asset management del gruppo Unicredit.

Complici anche le valutazioni attraenti, non manca chi ha un approccio più costruttivo nei confronti delle borse di Eurolandia, magari scommettendo su una decelerazione passeggera.

"I prezzi di borsa incorporano già, a nostro avviso una piccola recessione (in Europa ndr)", ha detto Giulio Zucchini, direttore investimenti BPVi fondi. "Molto più preoccupante è l'incapacità di risolvere la questione del debito sovrano e la richiesta dell'EBA alle banche", ha aggiunto, riferendosi ai requisiti di patrimonializzazione imposti dall'European Banking Authority agli istituti di credito della zona euro.

Zenit sgr non vede rallentamento all'orizzonte nel breve termine, ma il tema recessivo viene tenuto presente e il posizionamento è cauto, neutrale sull'azionario con i settori non ciclici più in sovrappeso.

"In questo momento temiamo però soprattutto gli aspetti critici del debito sovrano, per cui siamo ancora più prudenti sulla componente obbligazionaria governativa", ha detto il responsabile della ricerca di Marco Bonifacio.

Gli economisti prevedono un anno di stagnazione per l'economia della zona euro nel 2012, secondo un sondaggio condotto da Reuters questa settimana. In particolare, la stima è di una contrazione dello 0,3% nel trimestre in corso seguìto da un'ulteriore frenata dello 0,2% nel periodo gennaio-marzo prima di una flebile ripresa nei trimestri successivi.

I risultati integrali del sondaggio di asset allocation condotto da Reuters saranno pubblicati lunedì dopo le ore 13.

(Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below