Germania, settore servizi prossimo a stagnazione in ottobre - Pmi

venerdì 4 novembre 2011 10:33
 

BERLINO, 4 novembre (Reuters) - Settore servizi ancora in espansione in Germania, nel mese di ottobre, facendo tuttavia segnare il secondo andamento più debole dal luglio 2009, in un'ulteriore prova del raffreddamento della principale economia continentale.

È quanto emerge dall'indagine Markit sui direttori d'acquisto, con la lettura finale dell'indice Pmi servizi a 50,6 punti dai 52,1 della stima preliminare.

Il settore servizi conta per circa due terzi del Pil tedesco.

Il dato di ottobre rappresenta comunque un miglioramento, seppur lieve, rispetto a quello del mese precedente, quando l'indice si era portato a 49,7 punti, segnando la prima contrazione del settore in oltre due anni. La crisi europea e il minor flusso di nuovi ordinativi continuano tuttavia ad alimentare le preoccupazioni relative all'outlook dell'economia.

"Le aziende che hanno riportato un outlook in peggioramento sono risultate quasi in numero doppio rispetto a quelle che hanno dato prospettive positive, il che porta la fiducia del settore ai livelli più bassi dal picco della crisi, ad inizio 2009", commenta l'economista di Markit Tim Moore.

L'indice Pmi composito (servizi più manifatturiero) tedesco si porta dunque a 50,3 punti in ottobre, dai 50,5 del mese precedente, sotto i 51,2 punti della stima preliminare.

"Sono numeri che indicano un'attività vicino alla stagnazione all'inizio del quarto trimestre e, più continua lo stallo nella dinamica dei nuovi ordinativi, più la produzione si indirizza verso una contrazione" aggiunge Moore.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia