Giappone, manifattura aprile su minimi da gennaio 2013 dopo terremoto-Pmi

lunedì 2 maggio 2016 08:22
 

TOKYO, 2 maggio (Reuters) - Il settore manifatturiero in Giappone evidenzia in aprile la peggiore performance da gennaio 2013, colpita dal forte calo della voce produzione a causa del terremoto che ha colpito il distretto chiave di Kumamoto.

L'indice finale Pmi a cura di Markit/Nikkei segna 48,2, in lieve miglioramento dal 48,0 della stima flash ma sotto il 49,1 di marzo. Una lettura inferiore a 50 è segno di contrazione.

Il dato sulla produzione è sceso a 47,8 (47,9 la lettura flash) da 49,8 del mese precedente, segnando la maggiore contrazione da aprile 2014.

Il 14 aprile si è verificato a Kumamoto il primo di una serie di terremoti che hanno costretto le aziende di elettronica e auto della zona a sospendere la produzione.

Molti gruppi hanno già ripreso le attività e gli economisti ritengono che, se verrà confermato questo trend, il Giappone potrà presto tornare a un livello di produzione normale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia