Usa, prima stima Pil trim1 delude attese, crescita economica rallenta

giovedì 28 aprile 2016 14:59
 

WASHINGTON, 28 aprile (Reuters) - Brusca decelerazione per la crescita Usa nei primi tre mesi dell'anno, sulla scia di un forte rallentamento dei consumi e di un apprezzamento del cambio che deprime le esportazioni. Dopo il peggior risultato degli ultimi due anni, i segnali confortanti che giungono dal mercato del lavoro sembrano indicare una ripresa nei prossimi mesi.

La prima stima sul prodotto interno lordo segnala nei tre mesi al 31 marzo una crescita al ritmo annualizzato di 0,5%, minimo dal primo trimestre 2014.

I dati a cura del dipartimento al Lavoro mostrano un'erosione della componente scorte, mentre la caduta dei prezzi del greggio deprime i margini dei colossi petroliferi come Schlumberger e Halliburton, con una conseguente contrazione degli investimenti delle imprese al minimo dal secondo trimestre 2009, fine della recessione.

Gli analisti interpellati da Reuters prospettavano per il Pil dei primi tre mesi un'espansione al tasso annualizzato di 0,7% dopo l'incremento di 1,4% del quarto trimestre 2015.

Unico settore in crescita quello immobiliare.

Segnali confortanti sull'orizzonte di breve termine vengono comunque dal lato occupazionale, che dimostra un ottimo stato di salute a giudicare sia dal calo dalle richieste dei sussidi settimanali sia dal numero di nuovi posti di lavoro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia