Banca Inghilterra conferma tassi, vede maggiori rischi da oltreoceano

giovedì 10 settembre 2015 13:19
 

LONDRA, 10 settembre (Reuters) - Banca d'Inghilterra ha confermato il costo del denaro al minimo storico dello 0,5%, definendo prematura qualsiasi valutazione dell'impatto sull'economia britannica delle turbolenze finanziarie innescate dalla Cina.

Solo uno degli nove membri del board ha votato per un aumento del costo del denaro allo 0,75%, mentre gli altri esponenti non sembrano ritenere urgente una stretta monetaria.

La banca centrale ritiene che l'economia britannica continuerà a crescere e alcuni esponenti vedono il rischio di un'accelerazione più rapida delle attese per l'inflazione, sebbene una migliorata produttività stia annullando l'effetto di salari più alti.

"Per quanto i rischi al ribasso provenienti da oltreoecano siano saliti, sarebbe prematuro trarre forti connessioni tra gli eventi di questo mese e il probabile percorso dell'attività economica del Regno Unito", si legge nelle minute del consiglio mensile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia