Italia, crescita settore servizi agosto a massimi da inizio 2010 - Pmi

giovedì 3 settembre 2015 09:46
 

ROMA, 3 settembre (Reuters) - Il settore servizi italiano è cresciuto in agosto al ritmo più sostenuto da inizio 2010, ultimo di una serie di dati incoraggianti per l'economia del paese.

L'indice Pmi servizi italiano, elaborato da Markit/Adaci, è salito a 54,6 punti in agosto dai 52,0 del mese precedente, per il sesto mese consecutivo sopra la soglia dei 50 punti che separa le rilevazioni di crescita da quelle di contrazione del settore.

Si tratta del dato più forte da marzo del 2010, superiore alle stime degli economisti, elaborate in un sondaggio Reuters, per un indice a quota 53,0.

Tuttavia il sotto indice settoriale relativo ai nuovi ordini è sceso a 53,0 da 53,7 di luglio, mentre un calo nelle aspettative future delle aziende "pone alcuni rischi al ribasso al percorso di crescita nel breve termine", osserva l'economista di Markit Phil Smith.

L'indice Pmi composito, che combina le indicazioni giunte dal settore servizi e da quello manifatturiero, sale in agosto a 55,0 da 53,5 del mese precedente, il valore più alto da marzo 2011.

L'indice Pmi manifatturiero italiano, pubblicato lunedì, aveva mostrato un calo superiore alle attese portandosi a 53,8 punti in agosto, dai 55,3 di luglio.

L'economia italiana sta ritornando a piccoli passi alla crescita dopo tre anni ininterrotti di recessione. Il tasso di disoccupazione è sceso in luglio ai minimi da due anni e l'Istat ha rivisto al rialzo i dati sul Pil del primo e del secondo trimestre di quest'anno, rispettivamente a +0,4% e +0,3%.

(Isla Binnie)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia