Mercato auto, agosto positivo ma in rallentamento

martedì 1 settembre 2015 18:44
 

TORINO, 1 settembre (Reuters) - I dati delle vendite di automobili in agosto (+ 10,65%) confermano la fase positiva del settore ma gli operatori segnalano anche un rallentamento rispetto alla prima parte dell'anno (il mese scorso ha avuto anche un giorno lavorativo in più dello scorso anno).

"L'ultimo segnale che viene dal mercato dell'auto è dunque positivo, ma rispetto alla prima parte dell'anno si nota un rallentamento soprattutto se si considera che nel mese che si è appena chiuso vi è stato un giorno lavorativo in più rispetto allo stesso mese del 2014", dice in una nota Il Centro Studi Promotor avvertendo che agosto è un mese atipico per i numeri ridotti.

Gli operatori interpellati da Promotor a fine agosto manifestano comunque un cauto ottimismo sulle prospettive. Il 25% attende domanda in crescita, il 65% domanda stabile e soltanto il 10% ipotizza vendite in calo.

"Il mese scorso ha di fatto visto l'evasione dei contratti raccolti grazie alle consistenti azioni commerciali di case automobilistiche e concessionarie, a fronte di una ridotta domanda di vendite noleggio e società", ha commentato Massimo Nordio, presidente Unrae. "La fase estiva ha confermato la labilità di una domanda che non riesce a decollare e sfruttare l'ampio potenziale e bisogno di sostituzione del parco Euro 0, 1, 2. I volumi del mese rimandano, infatti, ai livelli bassi del 2011 - 2012", aggiunge Nordio.

Anche il direttore di Anfia, Gianmarco Giorda, sotttolinea in una nota che "si tratta di un mese che, quest'anno, ha beneficiato di un giorno lavorativo in più rispetto ad agosto 2014, fattore che sicuramente ha inciso sul risultato finale, comunque sostenuto dal trend crescente degli ordini d'acquisto nei mesi precedenti".

Sullo stesso tenore anche il commento di Federauto. "L'analisi del dato di agosto è a nostro avviso molto semplice: in un mese che esprime numeri storicamente contenuti, il mercato auto rallenta la sua crescita. Se da gennaio a luglio aveva registrato mediamente un +15,2%, agosto, con il +10,7%, è cresciuto del -30%. E questo nonostante avessimo a disposizione un giorno lavorativo in più rispetto al 2014", dice il presidente Filippo Pavan Bernacchi.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia