Banca Inghilterra, solo un membro vota a favore rialzo tassi

giovedì 6 agosto 2015 13:36
 

LONDRA, 6 agosto (Reuters) - Al meeting della Banca centrale d'Inghilterra di agosto, soltanto uno dei membri del consiglio, Ian McCafferty, ha votato a favore di un rialzo dei tassi di interesse a differenza degli altri otto, che si sono espressi a favore di un mantenimento sul livello attuale.

La maggior parte degli economisti interpellati nel sondaggio Reuters avevano previsto che sarebbero stati due i membri del 'monetary policy committee' a votare per un rialzo dei tassi, rimasti invece al livello di 0,5%.

Soltanto pochi economisti ritengono che la Banca d'Inghilterra possa muoversi nella direzione di una stretta monetaria prima di Federal Reserve che dovrebbe alzare i tassi entro l'anno, se non già a settembre.

Secondo le previsioni della banca centrale l'inflazione dovrebbe tornare all'obiettivo del 2% nel giro di due anni, in linea con la precedente previsione di maggio.

I verbali della riunione odierna mettono in evidenza che "alcuni membri" vedono un rischio che l'inflazione possa salire più consistentemnte di quanto previsto a livello centrale.

Per la prima il documento è stato diffuso in contemporanea con il verdetto sui tassi e con le previsioni trimestrali.

A parere della banca centrale, le violente perdite viste ultimamente sui mercati finanziari cinesi e la questione greca danno adito a timori soltanto contenuti sul futuro dell'economia globale.

Rivista al rialzo la stima per la crescita economica britannica quest'anno, indicata a 2,8% da 2,5% di maggio, ma invariate le poiezioni per gli anni successivi.

Boe-minute/stimeSul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia