Grecia, premier Tsipras insiste su no a taglio pensioni, servono investimenti

lunedì 18 maggio 2015 19:27
 

ATENE, 18 maggio (Reuters) - Il primo ministro greco, Alexis Tsipras, dice che un accordo con la Ue e il Fondo monetario in cambio di aiuti non deve imporre ulteriori tagli alle pensioni, ma invece indirizzarsi a risolvere le turbolenze legate al finanziamento del paese a lungo termine e includere un piano di investimenti coraggioso.

Secondo Tsipras la Grecia ha bisogno di una crescita basata su una domanda interna più forte e non solo sulle esportazioni.

La Grecia e i suoi creditori, la Ue e il Fondo Monetario internazionale, stanno discutendo da mesi su un accordo che prevede cash in cambio di riforme senza che sia stato ancora raggiunta una intesa. Atene si rifiuta di consentire ulteriori tagli agli stipendi e alle pensioni come parte dell'accordo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia