RPT-Italia, Istat rivede inflazione aprile +0,2% su mese, -0,1% su anno

mercoledì 13 maggio 2015 11:19
 

(Rivede titolo)
    ROMA, 13 maggio (Reuters) - Secondo i dati definitivi di
Istat, nel mese di aprile l'indice Nic dei prezzi al consumo è
salito dello 0,2% su base congiunturale (rivisto da +0,3%) ed è
sceso dello 0,1% (rivisto da invariato) rispetto allo stesso
periodo dell'anno precedente.
    L'inflazione acquisita per il 2015 si azzera.
    "È il quarto mese consecutivo che l'indice generale registra
una flessione su base annua. Ciò è dovuto al persistere
dell'ampia diminuzione dei prezzi dei Beni energetici (-6,4%;
era -6,5% a marzo), alla quale si sommano, ad aprile, i cali
tendenziali dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (-0,6%,
da +0,5% di marzo), dei Servizi relativi all'Abitazione (-0,2%,
da -0,1% del mese precedente) e di quelli  relativi alle
Comunicazioni (-0,1%, da +1,0% di marzo)", spiega l'Istat.
    L'inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni
energetici e degli alimentari freschi, scende a +0,3%. Al netto
dei soli beni energetici l'inflazione è stazionaria a +0,6%.
    I prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza
risultano invariati sia su base mensile che su base annua.
    I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della
persona registrano una variazione congiunturale nulla e una
crescita dello 0,8% su base annua.
    Di seguito, i dati per l'indice Nic:

                           apr 15   mar 15   feb 15
Variazione congiunturale     0,2r    0,1      0,4
Variazione tendenziale      -0,1r   -0,1     -0,1
    
    Istat ha fornito i seguenti dati per l'indice Ipca
(comprensivo delle riduzioni temporanee di prezzo):


                           apr 15   mar 15   feb 15
Variazione congiunturale     0,4r    2,1      0,3
Variazione tendenziale      -0,1r    0,0      0,1
    
    Indici Nic per capitoli di spesa:

                                    su mese su anno

Alimentari e bevande non alc.        -0,1      1,0
Bevande alcoliche, tabacco            0,0      3,1
Abbigliamento, calzature              0,0      0,4
Abitaz.,acqua,elettr.,combust.       -0,9     -1,5
Mobili, articoli e domestici          0,0      0,4
Servizi sanitari                      0,0      0,4
Trasporti                             0,5     -2,7
Comunicazioni                        -1,1     -2,2
Ricreazione,spettacoli,cultura        0,6      0,1
Istruzione                            0,0      1,8
Alberghi,ristoranti, bar              1,5      0,9
Altri beni e servizi                  0,0      0,0
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia