Italia, ritorno a crescita legato in buona parte a fattori esogeni - S&P

giovedì 23 aprile 2015 10:39
 

MILANO, 23 aprile (Reuters) - Dopo anni di crisi, l'economia italiana è nella condizione di crescere di nuovo ma questa possibilità è legata in buona parte a fattori esterni di natura temporanea, come la discesa dei prezzi del greggio e la svalutazione del cambio.

Lo ha detto Jean-Michel Six, capo economista per l'Europa di Standard & Poor's, intervenendo al 'Funding & Capital Markets Forum' organizzato da Abi a Milano.

"Siamo in una situazione in cui la crescita è tornata ad essere possibile", ha detto Six. "L'Italia non cresce da tre anni e mezzo, e finalmente nel 2015 potremo rivedere un po' di crescita, che accelererà nel 2016".

"Dobbiamo però sapere che la maggior parte di questa opportunità è legata a fattori esterni", ha avvertito Six.

L'euro debole e la discesa dei prezzi del greggio "sono buone notizie" ma va ricordato che si tratta elementi "temporanei".

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia