Giappone, Pmi manifatturiero febbraio scende a 51,5, minimo da luglio

venerdì 20 febbraio 2015 08:12
 

TOKYO, 20 febbraio (Reuters) - L'attività manifatturiera giapponese è cresciuta in febbraio, ma al ritmo più lento da sette mesi, un dato su cui ha pesato l'andamento degli ordini interni.

La stima flash dell'indice Pmi manifatturiero si è attestata a 51,5 punti dai 52,2 di gennaio, il livello minimo da luglio dell'anno scorso. L'indice si conferma comunque sopra la soglia dei 50 punti (che separa le rilevazioni di crescita da quelle di contrazione del settore) per il nono mese consecutivo.

Il sotto-indice relativo ai nuovi ordini è sceso ad un preliminare di 51,1 punti dai 53,4 del mese precedente.

Una buona indicazione è tuttavia arrivata dagli ordini esteri: sostenuto dallo yen debole, il sotto-indice sui nuovi ordini per l'export è passato a quota 52,8 da 51,8 di gennaio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia