Germania, conti pubblici in attivo nel primo semestre

lunedì 1 settembre 2014 09:15
 

BERLINO, 1 settembre (Reuters) - La Germania ha registrato nella prima metà del 2014 conti pubblici in attivo per 16,1 miliardi di euro, a dimostrazione della forza delle sue finanze in un momento in cui Berlino sta subendo pressioni internazionali per allentare le redini fiscali e aumentare la spesa in modo da sostenere la crescita economica dell'Europa.

Il governo federale ha archiviato nel semestre un surplus di 4,0 miliardi: era dal 1991 che nel periodo registrava un deficit.

Il surplus complessivo - che accorpa quello federale, statale e dei governi locali oltre che il sistema di previdenza sociale - è pari all'1,1% del Pil.

La Germania è così ben attrezzata per chiudere il terzo anno di seguito in attivo. L'anno scorso l'avanzo era stato pari allo 0,3% del Pil, nel 2012 allo 0,1%.

I dati pubblicati oggi potrebbero alimentare nuove pressioni sulla Germania perchè faccia di più per sostenre la crescita dell'Europa, dopo che il mese scorso il presidente della Bce Mario Draghi ha suggerito in un discorso che i governi nazionali potrebbero giocare un ruolo maggiore per stimolare l'economia europea.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia